ragazzosenzacuore

try-to-survive:

restanomacerie:

vento-gelido:

bruciamoinsieme:

jesusinsneaker:

Col cuore.


Dio AHAHAHAAHHAHA

ah, l’amore ♡♡

Ahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahaahahaahahahahahahahahhahahaahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahahahahhahhahaahahahhaahhaahahhaahahhaha

AHAHAHAHHAHAHAHHAHHAHHAHHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAAHAHHAHAHAHAHAH

Hahhahahah a esattamente

magarifossimio

quattordiciesetteminuti:

stocercandodisopravvivere:

ascrivereditesuimuri:

avevamorenegliocchi:

color-silenzio:

ruberolaluna:

Everything around me makes me miss you…

credo che sia il mio post preferito in assoluto

VOI NON POTETE FARMI QUESTO! IO MUOIO……

non potete mettermi queste foto… cazzo piangerò fino a domani a mezzanotte…

Piango.

Reblog a vita.

Piango.
Dio.
Piango per sempre.
Amore.

Sapete qual é il mio problema? Io mi affeziono troppo le persone. Credo nelle vere amicizie, nei veri amori. Devo capire che nulla è per sempre, perché ogni volta che mi affeziono a qualcuno succede qualcosa e alla fine sono io che sto male. Io che piango mentre la persona a cui ho voluto un mondo di bene mi sparla dietro e ride guardandomi. Io piango e sto male, male, per persone che non mi hanno voluto bene quanto ne ho voluto io a loro. Persone che fingendosi sincere hanno continuato a mentire senza accorgersi dei miei occhi tristi perché sapevo la verità che non mi dicevano. Sto male per quei “Per sempre” che sono diventati un “Mai” . Per i “niente segreti” seguiti da bugie. Per gli abbracci, i film, le risate, le storie, lo shopping, le uscite e tutto il resto che si sono rivelate solo bugie. Per aspettare tutto le persone che se ne sono andate. Io aspetto, aspetto che loro tornino, che si rendano conto dell’errore di avermi abbandonata. Anche se, in fondo, lo so che non torneranno. So anche, peró, che non troveranno mai una persona che vorrà bene loro quanto gliene ho voluto io. Magari torneranno un giorno, e io magari ci saró di nuovo o forse non ci saró più. Forse sarò andata avanti piena di rimpianti e memorie che non moriranno mai. Credo che succederà. Ma tutto ciò che mi è successo nella vita mi ha cambiata. Non lamentatevi quindi, voi che mi avete trattata come un usa e getta, se sono diventata acida, scontrosa e chiusa nei libri. Non lamentatevi, ma sentitevi in colpa. Perché è a causa vostra se sono diventata così. Colpa vostra delle cicatrici sulle braccia e impianti la notte. Colpa vostra. È colpa vostra se la bambina sorridente che ero é scomparsa. Colpa vostra se mi guardo allo specchio e vedo una ragazza stanca che ne ha passate troppe, occhi che ne hanno viste troppe, una bocca che nonostante tutte le parole buttate al vento e le cose mai dette non si stancherà mai di sorridere. Vedo una ragazza con un cuore che nonostante tutte le crepe e i vuoti che ha va avanti e non si ferma e va avanti. Perché, io vado a avanti. Sono abbastanza forte da affrontare questa vita che mi viene incontro troppo velocemente. Perché io sono ancora in piedi dopo tutto e nonostante tutto, voi invece dovete chiamare l’ambulanza, crollate per un semplice no o un online che non diventa sta scrivendo. Voi non capirete mai cosa ho provato io. Sappiate, però, che nel mio cuore resterà sempre un vuoto, perché i rapporti sono come nodi e sentirsi completi non vuol dire non avere ancora del vuoto dentro.